Category Archives: Salute

Progesterone: che cos’è e per che cosa si utilizza

Il progesterone è un ormone che si trova naturalmente nel nostro corpo, ma che può anche essere prodotto in laboratorio.

Il termine progesterone è un termine generale per una sostanza che causa alcuni o tutti gli effetti biologici del progesterone. Il termine è talvolta usato per riferirsi al progesterone prodotto in laboratorio che si trova nei contraccettivi orali e nella terapia ormonale sostitutiva. Tuttavia, tutti i prodotti a base di progesterone e progestinici sono realizzati in laboratorio!

Il termine “progesterone naturale” è insomma un termine improprio. I “progesteroni naturali” sono fatti da una sostanza chimica chiamata diosgenina che è isolata dall’igname selvatico o dalla soia. In laboratorio, questo componente viene convertito in pregnenolone e poi in progesterone. Il corpo umano non è in grado di produrre progesterone dalla diosgenina, quindi mangiare igname selvatico o soia non aumenterà i tuoi livelli di progesterone. Continue reading

Published by:

Perché effettuare periodiche visite di controllo dal dentista

In molti casi si decide di recarsi dal dentista soltanto quando si vede la comparsa di sintomi oppure si ha forte dolore ai denti, questo perché vi è un’errata concezione della visita dentistica. In realtà i controlli da uno specialista andrebbero effettuati con regolarità, come per qualsiasi altro controllo del proprio stato di salute. La nostra bocca è una delle parti del corpo che utilizziamo di più e che è più esposta a danni o patologie, visto il gran numero di batteri che la infestano. Di conseguenza è fondamentale effettuare controlli periodici dal dentista, circa ogni sei mesi, al massimo ogni anno, al fine di prevenire l’insorgere di malattie che, oltre a causare dolorosi sintomi possono comportare interventi particolarmente invasivi.  Prenota la tua visita specialistica presso uno studio dentistico Frosinone o in qualsiasi città italiana e controlla lo stato di salute della tua bocca. Continue reading

Published by:

Cos’è l’ablutofobia

piscinaL’ablutofobia è la paura opprimente di fare il bagno, pulire o lavare. È un disturbo d’ansia che rientra nella categoria delle fobie specifiche. Le fobie specifiche sono paure irrazionali incentrate su una particolare situazione, e sono in grado di turbare la serenità della propria vita.

I sintomi dell’ablutofobia sono gli stessi della maggior parte delle fobie specifiche. I sintomi possono presentarsi quando si deve fare il bagno o lavarsi. Possono verificarsi anche solo pensandoci. I sintomi includono: paura o ansia intensa che aumenta più ci si avvicina alla situazione, attacchi di panico, sapere che la paura è irrazionale ma non riuscire a fermarla, evitare di fare il bagno o di lavarsi per evitare la paura e l’ansia, la paura che interferisce con la sua vita quotidiana, sudorazione, battito cardiaco rapido, difficoltà di respirazione, nei bambini, aggrapparsi, piangere.

La causa di fobie specifiche come l’ablutofobia non è completamente compresa. Tuttavia, la causa di solito rientra in una delle seguenti tre categorie: esperienza negativa (hai avuto una sorta di esperienza traumatica che ha coinvolto il bagno o il lavaggio), la tua genetica (è più probabile che tu abbia l’ablutofobia se uno dei tuoi genitori l’ha avuta), cambiamenti nel funzionamento del cervello (lesioni, invecchiamento e altro). Continue reading

Published by:

Antiossidanti nel cibo o integratori alimentari?

egg-sandwich-2761894__340Districarsi nella complessità degli antiossidanti alimentari può essere impegnativo e confuso. Molti antiossidanti si trovano naturalmente nel cibo, e innumerevoli altri composti che pretendono di aumentare le difese antiossidanti del corpo sono disponibili come integratori alimentari. Dunque, è necessario assumere gli integratori alimentari o è sufficiente il quantitativo di antiossidanti che possiamo assumere con il cibo?

Difficile da valutarsi. In linea di massima cibi come frutta, verdura, spezie e noci contengono migliaia di composti diversi che agiscono come antiossidanti. Per esempio, uva, mele, pere, ciliegie e bacche contengono un gruppo di sostanze chimiche vegetali chiamate polifenoli antiossidanti. Ci sono oltre 8.000 diversi polifenoli antiossidanti in natura. Frutta e verdura dai colori vivaci contengono anche alte concentrazioni di carotenoidi, un’altra classe di antiossidanti. Continue reading

Published by:

Quali sono i benefici del fiore di loto blu

Qualche settimana fa abbiamo parlato di un fiore, il loto blu, definendolo come un prodotto naturale quasi allucinogeno. Ma quali sono i vantaggi per la salute, considerato che è parte integrante della medicina tradizionale di molte popolazioni al mondo?

Sebbene vi siano numerose affermazioni sui benefici per la salute del fiore di loto blu, la ricerca sulla pianta è ancora piuttosto limitata. Storicamente, però, è noto che il fiore di loto blu è stato usato in ambito ricreativo e medico, con la maggior parte dei sostenitori che sostengono che può migliorare il sonno, ridurre l’ansia, contrastare la disfunzione erettile, e agire come un afrodisiaco naturale.

Anche se nessuna ricerca diretta supporta queste affermazioni, molti sospettano che questi effetti provengono dai due composti nel fiore – apomorfina e nuciferina – comunemente noti per promuovere la calma e assistere con il controllo muscolare. Inoltre, il fiore di loto blu contiene antiossidanti come i flavonoidi, la quercetina, il caempferolo e la miricetina. Continue reading

Published by:

Cos’è il fiore di loto blu?

Il fiore di loto blu è una ninfea che cresce prevalentemente in Egitto e in alcune parti dell’Asia. Si tratta di un fiore che ha una profonda importanza culturale, tanto che diverse immagini del fiore di cui oggi parliamo sono state individuate su antichi papiri e sulle pareti delle tombe. Gli storici credono che un tempo fosse usato in Egitto come medicina tradizionale per trattare una serie di condizioni e disturbi come l’ansia e l’insonnia, tanto che anche oggi è conosciuta come droga entheogenica, una sostanza che altera la mente e che si ritiene alteri la propria coscienza in modo spirituale o religioso. Insomma, una sorta di “allucinogeno”!

I due principali composti responsabili degli effetti psicoattivi e medicinali del fiore sono l’apomorfina e la nuciferina. Continue reading

Published by:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi