Poste lancia iniziative su fondi immobiliari in perdita

Comment

Finanza

Dopo aver subito l’impatto mediatico (non certo molto favorevole) determinato dalle notizie uscite sulle perdite generate in capo ai fondi immobiliari, Poste Italiane sta cercando di correre ai ripari, facendo in modo che i propri clienti siano interessati solamente in minima parte da quanto accaduto. Per questo motivo, negli ultimi giorni è stato emesso un comunicato nel quale si dice che Poste Italiane intende avviare, nel breve termine, alcune “iniziative in favore dei clienti di Poste che hanno sottoscritto al tempo il fondo immobiliare IRS, scaduto il 31 dicembre 2016”.

Ricordiamo che secondo alcuni articoli di stampa nello scorso fine settimana (i primi a dare la notizia, in tal senso, sono stati il quotidiano italiano Il Corriere della Sera e l’agenzia di stampa Reuters) Poste, nel periodo intercorrente tra il 2002 e il 2005, avrebbe venduto le quote di quattro fondi immobiliari (Invest Real Security, Obelisco, Europa Immobiliare 1, Alpha) che sono ora tutti in difficoltà. Secondo le stesse fonti trapelerebbe la volontà di Poste di rimborsare le perdite registrate dai clienti. Vedremo nei prossimi giorni in che modo avverrà questa mossa.

Tra le altre notizie price sensitive degli ultimi giorni, che riguardano società quotate in Borsa, interessanti novità sembrano riguardare FCA, il colosso italo-canadese del mondo delle quattro ruote. La società guidata da Marchionne ha infatti reso noto che investirà 1 miliardo di dollari per modernizzare due impianti negli Stati Uniti: uno degli impianti interessati dalla nuova iniziativa di investimento ospiterà i processi produttivi del nuovo pickup Ram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi