Hamburger vegetariani: fanno bene o no?

Comment

Mangiare sano

Negli ultimi anni in tutto il mondo si è parlato con particolare convinzione degli hamburger vegetariani, validi sostituti dei tradizionali hamburger a base di manzo. Le opzioni più note, attualmente, includono Impossible Burger, disponibile in oltre 5.000 ristoranti negli Stati Uniti, Hong Kong, Macao e Singapore, e Beyond Burger, disponibile in più di 35.000 località, compresi i reparti di carne nei supermercati americani.

Questi hamburger sono il meglio della chimica alimentare odierna, e includono ingredienti che cercano di imitare il sapore, l’aroma e persino il colore “sanguinante” della carne (uno degli ingredienti dell’Impossible Burger è una versione geneticamente modificata di eme, una molecola di ferro contenente ferro da piante di soia, come l’eme di animali – che è ciò che gli conferisce il suo sapore unico e carnoso, secondo il sito web dell’azienda).

Ma anche se questi hamburger a base vegetale sono certamente un’opzione sana per l’ambiente, ci si deve chiedere se in realtà siano migliori per il proprio corpo rispetto ai normali hamburger di manzo?

La risposta è abbastanza complessa. Molti nutrizionisti affermano tuttavia che se piace il gusto di questi hamburger di carne “finta”, e parte della vostra filosofia alimentare include il vegetarianesimo o mangiare in maniera più sostenibile per supportare l’ambiente, allora con tutti i mezzi dovreste sentirvi liberi di godere di un Impossible Burger o Beyond Burger.

Ma se state scegliendo di mangiare questi hamburger solo per il loro valore salutare, potreste voler riconsiderare questa scelta.

Per esempio, è bene tenere in considerazione che l’Impossible Burger ha 240 calorie, e 8 grammi di grassi saturi, grazie all’olio di cocco. In confronto, un hamburger di manzo magro all’80% ha 280 calorie e 9 grammi di grassi saturi. Insomma, non una grande differenza (ad ogni modo: gli hamburger vegetali sono privi di colesterolo!

Il Beyond Burger ha meno grassi saturi rispetto al manzo o all’Impossible Burger (6 grammi), ma un conteggio calorico simile, con 250 calorie per hamburger. Tuttavia, un hamburger di tacchino ha solo 4 – 5 grammi di grassi saturi, e 220 – 240 calorie, a seconda della marca. E un hamburger vegetariano a base di cereali che non cerca di imitare la carne ha solo 150 – 160 calorie, e solo circa 1 grammo di grassi saturi, ed è quindi complessivamente più sano dal punto di vista dei grassi. Inoltre, a seconda della marca, questi hamburger sono realizzati con vere e proprie verdure, come cipolle, carote, funghi, zucchine, peperoni verdi e rossi, quinoa e riso integrale.

Anche il contenuto proteico degli hamburger è simile; l’Impossible Burger ha 19 grammi di proteine di soia e il Beyond Burger ha 20 grammi, di piselli. Gli hamburger di manzo e tacchino hanno ciascuno circa 19 – 21 grammi di proteine, a seconda della marca. Ma gli hamburger vegetariani a base di cereali sono più bassi, con solo 9 grammi di proteine.

Gli hamburger di carne sintetica sono anche più ricchi di sodio rispetto agli hamburger di manzo e tacchino, con l’Impossible Burger contenente 370 milligrammi di sodio, e l’Hamburger Beyond contenente 390 milligrammi. L’hamburger di manzo contiene invece solo 65 – 75 milligrammi di sodio, a seconda della marca, e l’hamburger di tacchino ha 95 – 115 milligrammi. Le polpette di grano hanno oltre 400 milligrammi, tuttavia, grazie al sale come ingrediente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi