• Stress e caffeina, quale relazione?

    wowscienzaMolte persone che si sentono stressate riescono a ottenere una spinta energetica dalla caffeina. Ma è una buona cosa?

    No, non è una buona cosa! La caffeina è un potente stimolante che disturba il sistema endocrino (ghiandolare). L’italiano consuma in media almeno due tazze di caffè al giorno e anche se la maggior parte delle persone può gestire questa quantità, alcune persone sono più sensibili agli effetti della caffeina rispetto ad altre a causa di una più lenta eliminazione di queste sostanze dal corpo.

    Anche piccole quantità di caffeina, come quelle che si trovano nel caffè decaffeinato, sono sufficienti per influenzare negativamente alcune persone e produrre sintomi di depressione, nervosismo, irritabilità, mal di testa ricorrente, palpitazioni e insonnia. Le persone inclini a provare stress e ansia tendono ad essere particolarmente sensibili alla caffeina. L’uso a lungo termine di bevande contenenti caffeina, specialmente il caffè, dovrebbe essere evitato dalle persone che soffrono di stress, ansia, insonnia o depressione. Continue reading

    Published by:
  • Puzzle, un passatempo adatto a tutte le età

    In una puntata dei Simpson di qualche anno fa, la famiglia più famosa della tv sceglieva un puzzle come attività collettiva da portare a termine tutti insieme. L’immagine rappresentata era talmente dettagliata, e c’erano talmente tanti pezzi, da tenere occupati i componenti del nucleo familiare per giorni interi, ma alla fine il puzzle prendeva forma, grazie al contributo di tutti. In realtà fare un puzzle è sempre stata considerata un’attività solitaria, un rompicapo che richiede uno sforzo intellettuale da compiere rigorosamente in privato, e che prevede ore di ragionamento e tanta pazienza. Portare a termine un puzzle con il contributo di altre persone, invece, aiuta a cementare i rapporti, favorisce il confronto e unisce. Riunirsi intorno ad un tavolo e ragionare insieme sulla disposizione dei pezzi del puzzle, costituisce un momento conviviale e in tanti scelgono di cimentarsi nella realizzazione di uno di questi stimolanti rompicapi. Dai bimbi agli adolescenti, fino agli adulti, l’unico limite per la costruzione di un puzzle è solo la fantasia. Ma per orientarsi nell’infinito universo dei puzzle, è bene scegliere quello più adatto. Seguendo i consigli del sito https://puzzlepertutti.it/ è possibile prendere visione di quella che è una gamma completa di rompicapo, adatti a tutte le età e alle capacità di ognuno, con in più la possibilità di acquistare online direttamente sul sito. Continue reading

    Published by:
  • Come respiriamo suggerisce molto del nostro stato d’animo

    Ci sono diversi modi per leggere il linguaggio del corpo di qualcuno. Si può leggere dai movimenti delle gambe e delle braccia, dalle espressioni facciali, dal contatto visivo o dai sorrisi. Ma ti rendi conto che anche il modo in cui una persona respira ha un significato?

    Le emozioni e il modo di respirare sono collegati. Se le emozioni di una persona cambiano, il modo in cui respira potrebbe esserne influenzato. Vedi se riesci a notare i modelli di respirazione nella tua famiglia, nei tuoi amici, nei tuoi colleghi di lavoro o nel tuo partner significativo. Continue reading

    Published by:
  • Erbe e oli essenziali: consigli per il relax e il riposo

    Gli esseri umani hanno fatto affidamento sulle piante per il cibo e la medicina per tutta la durata della nostra esistenza. I riferimenti alle piante medicinali si trovano in tutti gli scritti più antichi sulla medicina e la salute, e sono state usate in ogni cultura in tutto il mondo.

    Anche se il modo originale di ingerire queste piante era senza dubbio quello di mangiarle semplicemente crude, una grande varietà di metodi di preparazione è stata utilizzata nel corso della storia. Le erbe vengono lavorate essiccandole, riscaldandole, macinandole e persino facendole fermentare; possono poi essere estratte in vari modi, trasformate in polveri o pillole, incorporate in creme e unguenti, e altro ancora. I prodotti vengono poi mangiati, bevuti, annusati, messi sulla pelle, collocati negli spazi vitali, e usati in quasi tutti i modi che potete immaginare. Continue reading

    Published by:
  • Come funziona Polkadot

    Lo sviluppo di Polkadot è decentralizzato, con una comunità distribuita di titolari di token DOT, un Consiglio e un Comitato Tecnico che governa il progetto. Il piano è di combinare i detentori di token DOT e il Consiglio per amministrare le decisioni di aggiornamento della rete per apportare modifiche alla rete.

    I possessori attivi di token DOT possono proporre un referendum sui cambiamenti della rete vincolando i loro token (depositando un importo minimo ad una proposta) per un periodo stabilito e votando le proposte di altre persone. Le proposte con il maggior supporto di bonding saranno scelte per prime nel ciclo di voto successivo. Una volta che le proposte sono state votate, i token vengono svincolati.

    Il Consiglio è un’entità on-chain eletta dai titolari di token ed è incaricato sia di proporre che di implementare i cambiamenti. Gestisce anche la tesoreria per lo sviluppo finanziata dalle commissioni di rete e rappresenta i titolari DOT passivi nell’ecosistema. Le proposte dei titolari ordinari di DOT richiedono meno voti per essere approvate rispetto a quelle dei membri del Consiglio. Continue reading

    Published by:
  • Come rilassare i muscoli per dormire meglio

    La tensione fisica nel corpo spesso riflette lo stress mentale ed emotivo, e se il corpo è teso sarà più difficile rilassarsi abbastanza da addormentarsi. Il rilassamento muscolare progressivo ti porta attraverso il corpo, parte per parte, aiutandoti a dirigere la tua volontà cosciente verso il rilascio della tensione a livello fisico. Questo esercizio è meglio farlo quando si è già sdraiati a letto.

    Ora, comincia ponendo la tua attenzione sui tuoi piedi. Nota se stai trattenendo la tensione nelle caviglie, nei piedi o nelle dita dei piedi. Dato che sei sdraiato, non c’è bisogno di impegnare nessuno di questi muscoli. Permetti a te stesso di rilasciare qualsiasi tensione o tenuta che noti. Continue reading

    Published by:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi