• Antrace: può essere una cura contro i dolori cronici?

    Il dolore è un meccanismo di difesa che serve ad avvertire il corpo di un potenziale danno per prevenire ulteriori lesioni.

    Uno stimolo doloroso provoca infatti una particolare sensibilità che innesca la trasmissione di segnali di dolore tramite fibre nervose sensoriali afferenti, al corno dorsale del midollo spinale e fino al cervello. Le informazioni sul dolore viaggiano poi dal cervello attraverso il midollo spinale fino ai nostri organi e arti.

    Se il dolore è improvviso, o acuto, può risolversi senza conseguenze a lungo termine. Ma il dolore può durare più di 3 mesi, e in questo caso, essere classificato come cronico.

    Un rapporto dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) stima che circa un quinto degli adulti ha subito un dolore cronico nel 2016 – e l’8% di questo gruppo aveva un dolore che spesso limitava il lavoro, le attività sociali, ricreative e di auto-cura. Continue reading

    Published by:
  • Come controllare la mente

    Iniziare a diventare padroni della propria mente richiede molta forza di volontà, concentrazione e determinazione.

    Tuttavia, è essenziale padroneggiare la propria autodisciplina. Ricordate sempre che il miglior strumento che avete per migliorare la vostra vita e raggiungere il vostro massimo splendore è proprio la vostra mente. Ciò significa che dovete avere il controllo dei vostri pensieri per raggiungere la padronanza dell’autodisciplina.

    Il primo passo da fare per prendere il controllo della vostra mente è conoscere il vostro critico interiore. Si tratta di quella parte di voi che vuole trascinarvi verso il basso e che vi fa venire i pensieri più malsani. Il vostro critico interiore si è sviluppato nel corso della vostra vita. Si è sviluppato dalle persone che vi dicevano che non avreste avuto successo, dai vostri genitori che vi criticavano, dai bulli e dal confronto con altre persone. È importante ricordare che il vostro critico interiore siete voi. Siete voi a fare questi pensieri negativi e a volte a maltrattarvi emotivamente e mentalmente. È ora di affrontare se stessi e rendersi conto che se non trattereste nessuno in questo modo, perché dovreste trattare voi stessi in questo modo. Iniziate a mettere a tacere il vostro critico interiore. Continue reading

    Published by:
  • Come sviluppare una buona solidità mentale

    Poiché gli individui sono permalosi, ci sono alcuni modi in cui possiamo accelerare l’infelicità e lo stress. Tragicamente, una grande quantità di colpa comprende ancora gli impatti del benessere psicologico. Se veniamo spazzati via da una malattia fisica, siamo più che disposti a rivelare questi dati agli altri. In ogni caso, l’essere turbati è regolarmente osservato dalla persona come un’indicazione della sua insufficienza. Se l’ultimo ti ritrae, gentilmente non incasinare questi sentimenti. Continue reading

    Published by:
  • Umidità di risalita: uno sguardo ai campanelli d’allarme

    A volte, per le famiglie può non essere facile accertare se l’appartamento abbia problemi d’umidità. Molto spesso, tali difficoltà restano invisibili per anni, dando la sensazione che le pareti siano in perfetto stato. In realtà, le mura domestiche, quando iniziano a soffrire per l’eccessiva umidità, inviano dei campanelli d’allarme da interpretare con l’ausilio di un professionista.

    In genere, quando un enorme quantitativo d’acqua resta intrappolato all’interno delle strutture murarie, gli intonaci cominciano a deteriorarsi, le pitture si fanno estremamente sottili e le macchie di muffa spuntano qua e là come se fossero funghi. Continue reading

    Published by:
  • Qual è l’origine dello stress?

    pelle visoÈ un fatto generalmente accettato che lo stress è generalmente causato da forze esterne. E questo è così radicato nella mentalità della maggior parte delle persone che il minimo inconveniente o segno di essere buttato fuori dalla zona di comfort otterrà alcune reazioni negative dal corpo. E ciò sarebbe considerato stress. In generale, le forze esterne sono incolpate per le turbolenze interne che dovrebbero causare lo stress.

    Quando la vita, in generale, non si sviluppa come dovremmo percepire, determina i livelli di stress che sperimentiamo. L’elemento che deve essere controllato è il diventare troppo attaccati all’accettazione che questo sconvolge lo schema abituale nel ciclo della vita quotidiana e che qualsiasi cambiamento nel ciclo attuale non si adatta così facilmente.

    Pertanto, condizionare la mente ad affrontare e superare le circostanze percepite che contribuiscono allo stress permetterà all’individuo di aiutare a migliorare sia il corpo che la mente per evitare condizioni inutili. Continue reading

    Published by:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi