ETF: come funzionano e come si utilizzano

Comment

Finanza
investimento

investimentoL’acronimo ETF sta per Exchange Traded Fund. Si tratta di un particolare tipo di fondo di investimento, che viene quotato in borsa come un titolo azionario. In pratica questo tipo di titolo racchiude in sé le caratteristiche positive di un fondo di investimento, come ad esempio la sicurezza di un guadagno, con quelle di un titolo azionario. Per ulteriori informazioni è possibile visitare questa pagina https://www.osservatoriofinanza.it/etf.

Come funzionano gli ETF

Gli ETF sono dei certificati a gestione passiva, che simulano in tutto e per tutto degli indici di borsa cui si riferiscono (benchmark). Grazie a questo tipo di prodotto è possibile fare investimenti a medio termine, o anche a breve termine, dipende da come si desidera utilizzare i propri soldi. Il possesso di certificati ETF infatti consente anche di ottenere dei dividendi, proprio come avviene per un titolo azionario. Non solo, l’ETF aumenta e diminuisce di valore proprio come fa l’indice cui si riferisce, ad esempio FTSE Mib, o Nasdaq100. Al suo interno l’ETF si compone nel medesimo modo rispetto all’indice di riferimento, questo lo porta a seguirne in tutto e per tutto l’andamento. In pratica, grazie ad un singolo investimento, si ottiene una sorta di portafoglio già diversificato, che si muoverà seguendo l’andamento dei titoli azionari che compongono l’indice.

Come investire negli ETF

Gli ETF si prestano a diverse tipologie di investimento, infatti è possibile effettuarne la classica compravendita, mantenendo tali certificati nel proprio portafoglio a lungo, riscuotendo i dividendi o rivendendoli dopo breve periodo, quando hanno ottenuto una quotazione superiore a quella di acquisto. Non solo, è possibile investire negli ETF anche attraverso gli strumenti derivati, ad esempio con le opzioni binarie. In questo caso non si acquistano i certificati e non si gode degli eventuali dividendi, ma si specula sull’andamento delle loro quotazioni, proprio come si farebbe per un titolo azionario o per qualsivoglia altro asset. Quando si acquistano gli ETF è necessario effettuare un investimento minimo, che dipende da ogni singolo specifico ETF; questo perché è obbligatorio acquistare almeno 1 certificato ETF, il cui valore può essere molto vario, dai 15 euro in su. Investendo negli ETF con le opzioni binarie invece la quota minima dipende esclusivamente dalle cifre richieste dal singolo broker, che possono essere bassissime. Chi ha a disposizione capitali di ridotte dimensioni spesso preferisce questo metodo di investimento, perché consente loro di effettuare operazioni anche con liquidità minima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi