Economia, quanto stiamo crescendo?

Comment

Finanza

analysis-680572_960_720 (1)Le stime sullo sviluppo economico italiano continuano a tenere banco in questi giorni primaverili. E, per potersi rifare a qualche analisi puntuale sulle prospettive di crescita del prodotto interno lordo tricolore, val forse la pena riferirsi a quanto recentemente affermato dalla Banca d’Italia, secondo cui la crescita dell’economia italiana prosegue, ma i ritmi sono tutt’altro che serrati, anzi.

“In Italia nell’ultimo trimestre del 2015 è proseguita, anche se a ritmi più contenuti, la ripresa ciclica, sospinta dal consolidamento dei consumi e dall’accelerazione degli investimenti” – ha rivelato qualche giorno fa la Banca d’Italia nel suo bollettino economico. E nel primo trimestre dell’anno sarà soltanto “lievemente superiore rispetto ai tre mesi precedenti” .

Insomma, come a dire che la crescita c’è e si vede, ma è troppo lieve per poter supportare le speranze di un pronto ritorno alla normalità. In aggiunta a ciò, Bankitalia mette inoltre in evidenza come il nuovo quadro programmatico delineato nel Def, che prefigura un rallentamento del consolidamento di bilancio rispetto a quanto previsto lo scorso autunno. In termini strutturali il disavanzo aumenterebbe di 0,7 punti percentuali nell’anno in corso, per poi ridursi dello 0,1 per cento nel 2017; l’obiettivo di medio termine sarebbe sostanzialmente raggiunto nel 2019 anziché il prossimo anno”.

Per quanto concerne le stime di governo, già recentemente riviste in lieve ribasso, una nuova verifica è attesa nel corso dei prossimi mesi, nella speranza che non si debba tornare a ritoccare in calo le già lievi previsioni di sviluppo della nostra produttività interna lorda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi