Elementi introduttivi sulle opzioni binarie

Comment

Opzioni binarie e forex

opzioni binariePer quanto riguarda il trading on line, le opzioni binarie sono uno degli strumenti migliori, accessibili anche a chi non abbia una grande esperienza. Sono semplici da utilizzare ed hanno un potenziale di rendita anche molto elevato che si può ottenere anche con investimenti iniziali bassi. Anche i trader più esperti le utilizzano nelle loro operazioni.
Il trading binario ed un broker affidabile e di qualità possono significare ottimi risultati in termini di investimenti e guadagni.
In questa guida http://www.opzionibinariee.eu/guida/index.php viene illustrato tutto ciò che riguarda le opzioni binarie, le diverse tipologie ed il loro impiego.

Le opzioni binarie: cosa sono?

L’investitore che usa le opzioni binarie può contare su una certa dose di fortuna, ma deve anche affinare gli strumenti che ha per poter fare delle previsioni sull’andamento di un certo tipo di mercato. Capacità che non è soltanto dovuta alla conoscenza, ma anche e soprattutto all’accessibilità ai famosi segnali, resi disponibili dai trader più esperti. Alcuni servizi di segnali sono gratuiti, mentre altri sono a pagamento.
Tutto ruota intorno, quindi, all’andamento del prezzo di un bene su quel determinato mercato in cui stiamo compiendo delle operazioni.
Possiamo scegliere varie tipologie di mercato, questo è poi un dettaglio essenziale che va appurato al momento di scegliere il broker che deve poterci dare l’opportunità di scegliere fra diverse tipologie di mercato. Un servizio che garantisce la trasversalità del mercato sul quale agire, è sicuramente da preferire ad altri.

Le tipologie di opzioni binarie

Vi sono diverse tipologie di opzioni binarie, ma quella che viene maggiormente usata è rappresentata dalle opzioni cosiddette “top down”.

Si tratta di una semplicissima operazione binaria che poggia, in pratica, sulla previsione di aumento o diminuzione di prezzo di un certo asset.
Esistono anche altri tipi di opzioni: le opzioni intervallo, le opzioni one touch, le opzioni builder. Ma le migliori e le più utilizzate sono indubbiamente le opzioni top down, anche perché consentono un maggior controllo del rischio oltre a profitti migliori.

Le basi del successo con le opzioni binarie

Per affinare le previsioni sull’andamento dei mercati si può ricorrere a delle tecniche di analisi fondamentale e, come abbiamo già detto, ci si può iscrivere a dei servizi di segnali operativi, gratuiti o a pagamento.
Un altro requisito fondamentale per perseguire i propri obiettivi, quindi per avere profitti economici, è quello di scegliere un broker di qualità.

Sostanzialmente il trading on line è un ambito che promette molto bene, soprattutto per chi utilizza le opzioni binarie, e non richiede particolari competenze. Preventiva è la scelta del mercato su cui si vuole investire, tra azioni, materie prime, forex, e poi determinare una cifra da destinare all’investimento. Al terzo step, si punta su un asset e si stabilisce se il suo prezzo aumenterà o diminuirà nel corso di un intervallo di tempo prestabilito.
Dopo aver inserito la propria previsione nel sistema, da pannello, si deve attendere il momento della scadenza. Se la previsione è giusta, si può incassare il rendimento all’istante. Ottimi strumenti perché consentono di guadagnare molti soldi entro un margine di rischio contenuto e che può essere controllato dal trader in ogni istante, al 100%.

Elementi costitutivi di un’opzione binaria

Accenniamo brevemente agli elementi che costituiscono un’opzione binaria:
Asset: il titolo su cui fare la previsione. Ad esempio, il valore della coppia EUR / USD nel forex.
Somma investita: è a discrezione del trader ed è la somma utilizzata per acquistare l’opzione. Potrebbero anche esserci dei valori minimi preimpostati, che variano a seconda della piattaforma. Ad una somma maggiore corrisponde un rendimento più elevato.
Previsione: è la previsione che fa il trader sull’asset, indicandone se il prezzo, alla scadenza prevista, sarà maggiore o minore di quello attuale.

Rendimento: varia a seconda della piattaforma ed è la percentuale della somma investita ottenuta dal trader che “indovini” il trend del mercato.
Scadenza: è l’intervallo di tempo, che può variare da minuti fino a un mese e oltre, entro il quale si deve avverare la previsione.

Rimborso: è un’opzione offerta soltanto da alcune piattaforme ed è la percentuale della somma investita, pari a circa il 15%, pagata al trader anche in caso di perdita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi