Come curare la Brand Reputation di un portale turistico?

Comment

Web e social

social mediaCosa è la ‘Brand Reputation’? E’ un indicatore della percezione che hanno le persone del nostro marchio: hotel, ristorante, prodotto o servizio, azienda, professionista o personaggio pubblico.


Come si costruisce e perché è così importante?

Partiamo dal motivo per il quale è così importante la brand reputation. Perché le persone in rete “parlano” del nostro prodotto, del nostro marchio e la loro percezione diviene testimonianza per gli altri che a loro volta costruiranno le loro percezioni e le faranno conoscere ad altri. La capacità virale del messaggio sul web ha questo potenziale e vale più di mille parole perché resta scritta.


Ora passimo al come costruirla. La costruzione della reputazione online avviene utilizzando in modo adeguato i social media, come Facecebook, Twitter, Linkedin, Pinterest.

E questa attività può essere gestita in prima persona oppure da personale professionista specializzato.

Il brand reputation manager, una figura professionale specializzata lavora nel team della comunicazione e del web marketing e può agire in modi diversi a seconda del bisogno. Se si tratta di curare l’immagine di un politico, ad esempio, è necessario comprendere il sentiment degli elettori.

Nel turismo, se si ha una struttura ricettiva in una regione d’Italia, una campagna di social media marketing volta a migliorare la brand reputation, potrebbe essere la premessa per creare una migliore sinergia con i bisogni dei turisti.

La comunicazione è cambiata molto in questi ultimi anni proprio grazie ai social media come Facebook per mezzo dei quali è possibile interagire con gli utenti e i clienti che hanno già avuto a che fare con i nostri servizi e prodotti e che possono parlarne.

Oggi è fondamentale creare rapporti costanti e diretti con le persone, prima ancora che clienti.


Come costruire relazioni profittevoli con i follower sui social media?


La regola vincente sui social media è questa: dare risposte utili. Create post o tweet nei quali si danno informazioni o soluzioni ai “problemi” o risposte alle domande delle persone. Di tanto in tanto, anche un post di autopromozione.

Non ci si può solo concentrare sulla vendita spicciola perché in questo modo chi ci legge si annoierà e smettera di seguirci. Bisogna essere più interessati agli altri che non al proprio marchio.

E’ più vantaggioso far sapere alle persone che ci interessa della loro vita. Condividere, essere utili, dare informazioni che siano veramente di aiuto agli altri è l’unico potente mezzo per creare engagement.


Come scrivere per i social media?


Scrivere il contenuto di un post è molto diverso che scrivere un testo tradizionale. Questa in effetti è la peculiarità di questo tipo di comunicazione sui social.


Cosa serve per scrivere sui social? E’ necessario avere un approccio più personale, scrivere un po’ come si parla. E’ sicuramente una buona idea osservare lo stile delle pagine competitor più social.

Fate sapere agli altri quali sono i gusti, la vostra musica preferita, i viaggi che avete fatto, i libri che raccomandate. Se si hanno tantissimi amici, ma non si conoscono, non si sa cosa interessa loro, è come non averli affatto. Che tipo di persone sono, cosa amano e cosa non amano? Questo è importante per dare le risposte che le persone cercano.

Infrastruttura

Come si può notare la tecnologia, integrata alla comunicazione, può davvero cambiare le sorti di un’attività online, questo è ciò che emerge da analisi e considerazioni sulle evoluzioni del web. E questa considerazione è centrale nella costruzione di una brand reputation. Ma non limitiamoci alla comunicazione esterna, quella che viaggia sul filo della popolarità agli occhi degli utenti, e che è fondamentale per far capire “chi siamo”. Parliamo anche della comunicazione ‘interna’, quella che serve a coordinare e a gestire il lavoro di un team che ruota attorno ad un’attività. Quella turistica, in particolare, richiede la gestione di tutta l’infrastruttura portante il tipo specifico di attività: prenotazioni, pagamenti, archivio ospiti etc… e poter gestire tutti questi elementi in modo fluido e semplice è assolutamente fondamentale. Rientra nella costruzione della propria ‘brand reputation’ anche una gestione corretta e puntuale del lavoro svolto da una struttura ricettiva.

Come vi sono piattaforme dedicate alla comunicazione marketing, così vi sono anche software gestionali predisposti, e a questo proposito si può prendere in considerazione il software Zak by Wubook. Testatelo pure gratuitamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi