Analisi: Chi ha paura del test di paternità?

Comment

Finanza

padre con bimboTemere un test di paternità è plausibile solo quando si è nel dubbio di poter aver creato una situazione incresciosa in seguito ad un tradimento. Anche se il test si esegue per le motivazioni più disparate che spesso hanno a che vedere con altri fattori.


Si può richiedere il test di paternità, (come consigliano le numerose argomentazioni a riguardo
sul sito http://www.testdipaternita.me/), per motivi legati a delle questioni di eredità, o per ricongiungimento familiare in casi di cittadini extracomunitari. Sono diverse, insomma, le ragioni per le quali affidarsi ad un laboratorio specifico che prenda in esame il DNA di un genitore e lo metta al vaglio di esperti.


In molti, senza alcuna esperienza, si chiedono “ma un test di paternità come si fa?” E la domanda è più che lecita se si pensa che non c’è un solo metodo e non vi sono solo i kit da acquistare in farmacia, anche se oggi questo rimedio è il più gettonato. Malgrado il “fai da te” è necessario far analizzare i campioni prelevati in un laboratorio che si occupa di questo genere di analisi. Solo con questi risultati è possibile avere una conferma ai propri sospetti. Che poi si voglia fare un test a scopo informativo o legale, questo sta al richiedente e potrà decidere in base alle sue necessità.

Il test di paternità gruppo sanguigno permette, oggi, di stabilire con certezza l’identità di un individuo se padre biologico di un figlio a partire da campioni di tessuto (sangue, saliva, etc…).

Un test molto semplice e alla portata di tutti che si avvale dei gruppi sanguigni di ogni persona, il gruppo sanguigno è una caratteristica ereditaria, che viene stabilita all’atto del concepimento, in base alle leggi della genetica ed alle caratteristiche (Gruppi Sanguigni) dei genitori biologici.

Se si conosce il Gruppo sanguigno della madre (di cui si è sempre certi), quello del figlio, e quello del presunto padre, si può fare una verifica scientifica effettiva. Questo metodo è utilizzato proprio per stabilire l’effettiva consaguineità di padre e figlio. Ma attenzione sono pochissimi i casi in cui si può escludere la paternità solo valutando il gruppo sanguigno.  L’unico metodo che consente di avere risposte sicure è l’analisi del DNA.

Qualora si dovesse appurare la genitorialità biologica a fini legali, si parla di test di paternità legale che, a differenza di quello puramente informativo, richiede una maggiore attenzione ai dettagli, con delle specifiche autorizzazioni ed espliciti consensi da parte dei soggetti coinvolti, proprio perché il test non ha una finalità conoscitiva, ma legale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi