Perché effettuare periodiche visite di controllo dal dentista

Comment

Salute
9 dentist-2530994_1920

In molti casi si decide di recarsi dal dentista soltanto quando si vede la comparsa di sintomi oppure si ha forte dolore ai denti, questo perché vi è un’errata concezione della visita dentistica. In realtà i controlli da uno specialista andrebbero effettuati con regolarità, come per qualsiasi altro controllo del proprio stato di salute. La nostra bocca è una delle parti del corpo che utilizziamo di più e che è più esposta a danni o patologie, visto il gran numero di batteri che la infestano. Di conseguenza è fondamentale effettuare controlli periodici dal dentista, circa ogni sei mesi, al massimo ogni anno, al fine di prevenire l’insorgere di malattie che, oltre a causare dolorosi sintomi possono comportare interventi particolarmente invasivi.  Prenota la tua visita specialistica presso uno studio dentistico Frosinone o in qualsiasi città italiana e controlla lo stato di salute della tua bocca.

Patologie più comuni riscontrate nel cavo orale

Quando ci si reca dal dentista per l’ispezione del cavo orale lo specialista provvede innanzitutto alla pulizia dei denti in quanto, molto spesso, anche una corretta igiene orale giornaliera non è in grado di eliminare tutte le tracce di tartaro e placca presenti sui denti. Se non sussistono ulteriori problematiche la visita si limita ad un semplice controllo ed alla pulizia, per un tempo totale di circa un’ora. Non di rado però capita che durante una normale visita di controllo il dentista riscontri la presenza di patologie come carie e gengivite, due tra le più comuni patologie del cavo orale, che vanno trattate tempestivamente ed in maniera adeguata poiché a lungo andare potrebbero causare addirittura la perdita del dente. Oltre a queste due patologie il dentista potrebbe riscontrare un errato posizionamento dei denti con la necessità di inserire un apparecchio per correggere il difetto. Anche in questo caso la tempestività è fondamentale poiché alcuni difetti, come ad esempio il palato stretto, possono essere trattati solo in giovane età.

Tra le problematiche più gravi che il dentista può trovarsi di fronte ad un’infiammazione della polpa del dente, in quel caso si dovrà ricorrere alla devitalizzazione. Anche qui, più tempestivo è l’intervento migliori possono essere i risultati dell’intervento.

Come mantenere una corretta igiene orale giornaliera

Se da un lato è importante recarsi dal dentista per dei controlli periodi, altrettanto importante è curare a casa la propria igiene orale giorno per giorno. Eliminare la placca può essere fondamentale per prevenire infezioni batteriche e la formazione del tartaro che poi deve essere eliminato dal dentista durante la pulizia.

Per una corretta igiene orale è importante utilizzare lo spazzolino tre volte al giorno ed eventualmente dopo altri pasti, così da eliminare i residui di cibo che si depositano tra i denti. La scelta dello spazzolino giusto è fondamentale poiché è necessario da un lato effettuare una pulizia adeguata, ma dall’altro non essere troppo aggressivi andando a danneggiare le gengive e provocando fuoriuscite di sangue. In questo senso si dovrà scegliere uno spazzolino della giusta misura e con le setole morbide, che quindi non vadano a graffiare le gengive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi