I capelli e le extension: consigli e suggerimenti utili

Comment

Capelli

capelli biondi

Le donne, quando decidono che è giunto il momento di cambiare, vanno dal parrucchiere. E’ un modo diverso di iniziare un capitolo nuovo della loro vita. Chi, quindi, ha i capelli lunghi, si ritrova all’improvviso con un caschetto corto. Al contrario, chi ha i capelli a maschietto, una volta uscita dal negozio mostra un’invidiabile chioma lunga e fluente. Come è possibile?

Semplice, grazie alle famose extension: ma di cosa stiamo parlando? E, soprattutto, questa tecnica danneggia i capelli o la persona?

Le extension non sono altro che semplici ciocche di capelli provenienti dall’Europa oppure dall’India. Queste ultime sono le più richieste, nonché le più economiche. Anche quelle europee vengono utilizzate parecchio, ma i loro costi sono sicuramente più elevati. In questi ultimi tempi, poi, sta prendendo sempre più piede una speciale richiesta: gli hair stylist italiani, una volta che vedono uan cliente con una lunga chioma,tentano di acquistarla pagando notevoli somme di denaro: per circa 80 cm di capelli si può sborsare anche 4000 euro.

Una parrucchiera, poi, fa pagare questo servizio in base ad una serie di fattori: dal numero di extension attaccate al tipo di capello utilizzato (colore, liscio, riccio,…), senza dimenticare la manodopera.

Per fare due conti, dobbiamo capire che il costo di un’extension oscilla tra i 3 e i 5 euro, e che in media servono tra le 80 e le 100 ciocche di capelli. In definitiva, un servizio simile arriva a costare tra i 300 e i 500 euro.

Non solo: le extension si possono attaccare alla cute con le clip oppure senza. Non solo: esse possono essere cucite, con il micro-ring, alla cheratina oppure attaccate con il bio-adesivo. In questt’ultimo caso parliamo di una delle tecniche più recenti, e prevede proprio l’uso del bio-adesivo come collante. Le ciocche durano in media due mesi.

Il micro-ring non è altro che un piccolo anellino che permette di attaccare la ciocca al capello nero: dura poco più di un mese, ma l’extension può essere riutilizzata.

Infine, la tecnica più utilizzata è quella dell’extension con la colla alla cheratina: questa viene attaccata alla cute della cliente, e riscaldata con una piastra o con un phon in modo che vi aderisca bene. E’ la tecnica che prevede la durata più lunga: ben 5 mesi.

In definitiva, se sei alla ricerca di maggiori informazioni sul mondo delle extension clicca qui: troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno, e risposte esaurienti alle tue numerose domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *