Erbe e oli essenziali: consigli per il relax e il riposo

Comment

Salute

Gli esseri umani hanno fatto affidamento sulle piante per il cibo e la medicina per tutta la durata della nostra esistenza. I riferimenti alle piante medicinali si trovano in tutti gli scritti più antichi sulla medicina e la salute, e sono state usate in ogni cultura in tutto il mondo.

Anche se il modo originale di ingerire queste piante era senza dubbio quello di mangiarle semplicemente crude, una grande varietà di metodi di preparazione è stata utilizzata nel corso della storia. Le erbe vengono lavorate essiccandole, riscaldandole, macinandole e persino facendole fermentare; possono poi essere estratte in vari modi, trasformate in polveri o pillole, incorporate in creme e unguenti, e altro ancora. I prodotti vengono poi mangiati, bevuti, annusati, messi sulla pelle, collocati negli spazi vitali, e usati in quasi tutti i modi che potete immaginare.

Gli oli essenziali nell’era moderna vengono estratti in diversi modi. Alcune piante ricche di oli possono essere spremute a freddo per i loro oli, ma la maggior parte degli oli essenziali sono distillati a vapore. Alcune piante contengono composti che vengono distrutti dal calore; questi oli vengono estratti con un solvente chimico, come l’esano, o con anidride carbonica supercritica. Questi oli essenziali vengono poi sottoposti a un’ulteriore lavorazione per rimuovere il solvente rimanente e qualsiasi impurità.

Benefici di tisane e aromaterapia per il relax

Bere tisane medicinali è il modo standard e più comune di prendere le erbe nella medicina cinese. A livello pratico, fare il tè alle erbe a casa richiede solo una pentola e un fornello, e può anche essere preparato con un bollitore elettrico. Le erbe sfuse per fare il tè si conservano bene, ed è necessaria una preparazione minima. Le erbe possono essere combinate in modo flessibile, e il tè può essere fatto debole o forte come necessario. Bere tè alle erbe può aiutare a calmare il sistema nervoso, regolare la digestione, rilassare i muscoli tesi e calmare la mente. Prendere una tisana calda è un ulteriore vantaggio, perché le bevande calde sono più facilmente digerite e assorbite. Infine, i tè molto leggeri possono anche essere una buona fonte di idratazione la sera.

Altri benefici sono invece riguardanti l’aromaterapia. Il nostro olfatto è il senso più strettamente legato alle emozioni e all’istinto. I nostri nervi olfattivi sono indirizzati al cervello in modo diverso dagli altri sensi, e il profumo viene elaborato più rapidamente, direttamente e inconsciamente rispetto alla vista o ai suoni. Il nostro senso dell’olfatto è anche estremamente potente: anche se non siamo paragonabili ad altri animali, possiamo ancora rilevare in modo affidabile profumi nell’ordine delle parti per miliardo. Oltre a influenzare le nostre emozioni, le prove dimostrano che gli oli essenziali possono abbassare la pressione sanguigna, lo stress, l’ansia e la depressione, oltre ad aiutare il sonno. Sfruttando il potere del profumo, possiamo creare dei cambiamenti sia nel nostro stato fisico che mentale, portando uno stato migliore per il sonno.

Come conservare le erbe in sicurezza

Le erbe devono essere protette da tre cose principali: calore, luce e aria. Tutte queste cose, e specialmente in combinazione, porteranno alla degradazione sia delle erbe sfuse che degli oli essenziali, anche se questi ultimi sono sicuramente più vulnerabili delle erbe sfuse.

Tieni dunque le tue erbe sigillate, preferibilmente in vetro scuro, e conservale in un luogo fresco e buio. La maggior parte degli oli essenziali sono già disponibili in bottiglie di vetro scuro, ma se li hai già mischiati in un olio vettore, assicurati di conservare anche questo correttamente. Gli oli vettore sono oli dal profumo neutro che vengono usati per diluire gli oli essenziali in modo che possano essere usati in modo sicuro ed efficace.

Gli oli comuni e popolari includono mandorle, jojoba, avocado, cocco, oliva e burro di karité. Ci sono molti altri oli tra cui scegliere, che hanno tutti le loro proprietà uniche. Gli oli essenziali possono anche essere diluiti in creme, unguenti e altre preparazioni topiche. Dovresti comunque puntare ad una diluizione del 2%, ovvero circa 12 gocce di olio essenziale per 30 mL di olio vettore. Se sei sensibile alle fragranze e alle sostanze chimiche, fai una diluizione all’1 per cento, o 6 gocce per 30 mL.

Come usare erbe e oli essenziali per il riposo

Per le medicine vegetali, la cosa più importante a cui prestare attenzione è il loro sapore o odore e come si sentono nel o sul tuo corpo. Scegliere un’erba o un olio essenziale  dovrebbe idealmente comportare un assaggio e/o un odore per vedere quale pianta potrebbe fare al caso tuo. Se non ti piace il sapore di un’erba o l’odore di un olio, non c’è problema: semplicemente, non è adatto a te.

Anche se gli erboristi esperti possono raccomandare che le erbe per dormire siano prese durante il giorno, per qualcuno nuovo alle erbe si raccomanda di usarle la sera prima di dormire. In generale, per le tisane, è meglio aspettare almeno un’ora o due dopo la cena e bere il tè come parte della tua routine a letto.

Per la preparazione con foglie e fiori:

  • metti 5 grammi della vostra erba in un contenitore di vostra scelta, come una teiera
  • porta 1 tazza d’acqua a ebollizione
  • versa l’acqua bollente sulla tua erba. Copri e lascia in infusione per 10 minuti
  • filtra il tè in una tazza o un boccale e gusta!

Per radici, cortecce, frutti e semi:

  1. metti 1 tazza d’acqua in una pentola e aggiungi l’erba direttamente nella pentola
  2. porta l’acqua a ebollizione
  3. copri e fai sobbollire dolcemente l’erba per 10-15 minuti
  4. filtra il tè in una tazza e gusta!

Per alcune erbe, potresti scoprire che 5 grammi è troppo poco, e per altri 5 grammi può essere troppo. Se non hai una bilancia a casa, fai semplicemente una stima, e dopo uno o due infusi ti farete un’idea di quanto dovete usare.

Per gli oli essenziali, ci sono due metodi principali: la diffusione e l’applicazione diretta sul corpo. Quale metodo scegliete è determinato principalmente dalle preferenze personali. Per la diffusione, ci sono diversi tipi di diffusori, e dovrai sceglierne uno in base alle vostre preferenze e al tuo budget.

Tuttavia, evitate di usare il calore per diffondere gli oli essenziali, perché questo ne degrada le proprietà medicinali. Alcuni diffusori richiedono di diluire l’olio prima, altri no. Segui le istruzioni del diffusore che scegliete.

Per l’applicazione diretta sul corpo, puoi tamponare una goccia sotto le narici, il che ti permetterà di respirare continuamente il profumo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi