Cosa sono le blatte?

Comment

Consigli utili
beetle-4085098_960_720

Avere le blatte in casa è una vera e propria piaga, ma cosa sono queste temute e odiate blatte?  Stiamo parlando di insetti, che insieme agli scarafaggi, fanno parte dei blattodei. Parliamo di una specie molto vasta, di dimensioni variabili, che va dai 3mm di lunghezza, fino agli 8cm. Quindi, sebbene parlando di blatte ci vengono subito in mente gli scarafaggi, in realtà ci sono delle differenze significative che li contraddistinguono. Molte blatte hanno le ali, sono di colore rosso o marrone, il loro corpo è affusolato, con la testa piccola e il ventre segmentato. Sono molto veloci nello spostamento e quando non volano si arrampicano sulle superfici grazie alle ventose di cui sono dotate le loro estremità.

Dove possiamo trovarle?

Le blatte, come anche gli scarafaggi, prediligono i posti umidi, sono diffusissime nei centri urbanizzati, negli ambienti caldi e poco illuminati, per questo è difficile vederle di giorno, alla luce del sole, è più probabile trovarle di notte, quando la luce è spenta ed escono allo scoperto. Entrano in casa attraverso i tubi di scarico dell’acqua oppure dalle minuscole intercapedini nei muri, approfittano di ogni piccola fessura per invadere l’ambiente domestico. Il bagno e la cucina sono i loro posti prediletti. Ma come ci si accorge di un’eventuale infestazione dell’ambiente domestico?  Semplice, quando si inizia ad osservare la loro presenza di giorno e quando si ritrovano in giro per casa gli escrementi, piccole palline di colore marrone, significa che è giunto il momento di procedere ad una disinfestazione utilizzando del veleno per blatte.   Però bisogna sfatare il mito che esse si trovano solo in ambienti sporchi e insani, perché in realtà si adattano benissimo anche in posti puliti e splendenti, in realtà basta che ci sia per loro da mangiare.

Le blatte sono alla ricerca continua di cibo

Questo è il motivo principale per il quale ce le ritroviamo dentro casa. Ma di cosa esattamente si nutrono? Di tutto, qualsiasi cosa, materia organica e inorganica, preferiscono gli alimenti zuccherini, ma si cibano anche di pelle morta, capelli, carta, colla, animali morti e quando le provviste scarseggiano, diventano addirittura cannibali, mangiando i loro stessi simili per sopravvivere. Per quanto riguarda l’uomo, non pungono, ma mordono e le parti del corpo dove preferiscono insinuarsi sono tra le dita dei piedi, tra le unghia e in tutti quei punti in cui si accumulano cellule morte.

Sono pericolose per l’uomo

Come già detto, le blatte mordono, ma sono pericolose per la nostra salute? Che pericoli corriamo? Purtroppo la risposta è si, possono comportare un rischio grave per la nostra salute. Esse sono portatrici di batteri e organismi patogeni, soprattutto perché di giorno vivono in ambienti contaminati, come fogne, tubature, scarichi e di notte si aggirano indisturbate in casa, sulle superfici, in cucina, sulle scorte alimentari. Le malattie che possono provocare sono molte:

  • Allergie respiratorie, possono causare attacchi asmatici, dovuti alla presenza di allergeni nella loro saliva e negli escrementi.
  • Elminti (vermi).
  • Malattie batteriche, come gastroenterite, diarrea, tifo, peste, lebbra, colera, polmonite, meningite, tetano, tubercolosi e molte altre.

In conclusione è meglio cercare di tenerle il più lontano possibile, adottando misure preventive come la pulizia profonda, tenere i rifiuti dell’umido fuori casa, curare l’igiene soprattutto di bagno e cucina, installare zanzariere a porte e finestre, chiudere gli scarichi dei sanitari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi