Caraffe termiche: cosa sono e perché conviene averne una

Comment

Consigli utili
108173_L-wowscenza

Le caraffe termiche sono degli accessori da cucina particolarmente diffusi che permettono di mantenere le bevande calde oppure fredde per diverse ore (circa 12 ore per le bevande calde e ben 24 ore per quelle fredde). Ciò significa che è possibile preparare la bevanda desiderata una sola volta, poi metterla nella caraffa e sorseggiarla nel corso della giornata, oppure offrirla agli ospiti.

Come scegliere una caraffa termica?

Nel mercato esistono svariate tipologie di caraffe termiche, ognuna con le proprie caratteristiche e peculiarità. Per questo, prima di acquistarne una è sempre consigliabile consultare vari modelli rivolgendosi a un sito di caraffe termiche come questo, in modo da scegliere quella maggiormente in linea con le proprie necessità e i propri bisogni.

Sono molteplici gli elementi da prendere in considerazione per effettuare una scelta corretta, eccone alcuni;

  • Materiali: la prima caratteristica da considerare, per la scelta di una caraffa termica, sono i materiali. Quelle realizzate in plastica con all’interno un vetro a doppia parete sottovuoto, sono le più economiche ma anche le più performanti. Quelle realizzate in acciaio sono meno performanti ma più durevoli e, al contempo, più costose. Tutte comunque sono consigliate per coloro che vogliono gustare al meglio la bevanda, anche dopo ore dalla preparazione.
  • Forma: le caraffe termiche sono dei veri e propri accessori da cucina; pertanto, anche il design (e quindi la forma) assume una notevole importanza. Nel pubblico esiste un’attenzione per i materiali e una ricerca particolare per il design: molti prediligono le caraffe strette e lunghe, mentre altri quelle “panciute”.
  • Capacità: è necessario scegliere una caraffa termica a seconda del fabbisogno da soddisfare. In genere, i modelli più diffusi per il fabbisogno di un pasto sono da 1L.
  • Impugnatura e beccuccio: una caraffa è dotata di impugnatura e beccuccio per definirsi tale, ed è importantissimo trovare dei modelli con impugnatura ergonomica e isolata, in modo da non richiedere l’utilizzo di presine per afferrarla. Il beccuccio, invece, dovrebbe avere la dimensione giusta per versare il liquido comodamente nelle tazze, senza sprechi. E’ fondamentale utilizzare tipi di caraffe a chiusura ermetica che possano assicurare un’erogazione perfetta. Le più pratiche sono quelle dotate di leva che consente di versare il liquido utilizzando una sola mano.

Perché utilizzare la caraffa termica

Sono molteplici i vantaggi che derivano dall’utilizzo delle caraffe termiche. Non a caso, con il passare degli anni sempre più persone decidono di puntare su di esse. Uno dei vantaggi più importanti è quello ambientale. A differenza di altri strumenti, infatti, le caraffe termiche non necessitano di corrente per poter mantenere calda (o fredda) una determinata bevanda (come té o caffè ad esempio).

Le caraffe termiche sono particolarmente apprezzate da chi, per lavoro o per ragioni di studio, necessita di una bevanda calda. Infatti, le caraffe termiche possono essere utilizzate per tisane, tè caldi, camomilla, integratori ecc. Inoltre, non tutti sanno che risultano essere particolarmente comode per tutti coloro che devono preparare una poppata per un infante dato che permette di mantenere l’acqua calda fino a dodici ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi