Una casa a basso impatto ambientale

Comment

Casa
legno strutturale

Negli ultimi anni le tecnologie di costruzione delle abitazioni hanno avuto un’evoluzione rapida, tanto che oggi è possibile sfruttare delle tecniche che insegnano come progettare una casa totalmente ecocompatibile. Si tratta di un’abitazione che non solo utilizza materiali di costruzione poco inquinanti e per la gran parte riciclabili, ma che ci permette anche di spendere meno per le bollette dei servizi, con un evidente risparmio.

Il progetto di una casa ecocompatibile

Le caratteristiche di una casa ecocompatibile vengono decise già in fase di progetto. Per poter sfruttare al meglio il sole e i suoi raggi infatti è di fondamentale importanza che l’abitazione sia orientata nel modo migliore, sia per quanto riguarda la posizione dell’intera struttura, sia per quanto riguarda la disposizione degli ambienti interni. Per fare un esempio, conviene posizionare la zona giorno a sud, per meglio sfruttare l’illuminazione naturale durante le ore di utilizzo della cucina o del soggiorno. Le finestre devono essere posizionate in modo da garantire il corretto ricircolo di aria e la giusta ventilazione di ogni ambiente. La parte orientata a nord dovrà avere la minima quantità di finestre, per evitare che le aperture portino ad un abbassamento della temperatura interna durante i mesi invernali.

Materiali ecocompatibili

Una casa ecologica lo è in tutti i suoi elementi, a partire dai materiali di costruzione. Molto spesso chi progetta una casa di questo tipo tende a prediligere metodi e materiali di costruzione presi in prestito dal passato, aggiornati grazie alle nuove tecnologie. Molte case ecocompatibili sono costruite in legno, in paglia o in altri materiali totalmente riciclabili, senza l’utilizzo di solventi, colle o vernici che emanino nell’aria sostanze chimiche dannose per la salute. Si utilizzano materiali riciclabili ed ecologici anche per la coibentazione della casa, che è un elemento fondamentale per migliorarne l’impatto ambientale. Una casa che non scambia calore con l’esterno, perfettamente isolata, permette di sprecare una minima quantità di energia per il riscaldamento invernale e il raffreddamento estivo, con un grande risparmio economico per chi vive nell’abitazione, ma anche con un enorme abbassamento dell’inquinamento prodotto: sono infatti gli impianti per il riscaldamento e i climatizzatori tra le strutture della casa che portano a maggiore inquinamento.

Impianti particolari

Per rendere ancora più ecologica un’abitazione conviene anche sfruttare nuovi impianti garantiti dalla tecnologia contemporanea. Lo sfruttamento dell’energia solare ed eolica sono tra le prime peculiarità di una casa ecocompatibile: con un tetto ricoperto da un impianto fotovoltaico si può ricavare dalla luce tutta l’energia necessaria in casa, lo stesso dicasi con le nuove pale eoliche di forma cilindrica, che possono essere installate anche in zone residenziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi