Auto a km zero: vantaggi e svantaggi

Comment

Motori
pexels-mike-244206-wowscienza

Alcune concessionarie propongono auto a km zero; il concetto non è facile da comprendere per chi non è del settore, perché all’atto pratico anche un’auto nuova potrebbe essere definita “a km 0”. In realtà le vetture a km zero sono una sorta di via di mezzo tra un’auto nuova e una usata: sono già state immatricolate ma per legge non possono aver percorso più di 100 km. Cerchiamo di capire quali sono i vantaggi insiti in questa formula e gli eventuali svantaggi.

I vantaggi delle auto a km zero

Dove trovarle
Quali preferire

Il principale vantaggio di un’auto a km zero sta nel suo prezzo; visto che si tratta di veicoli già immatricolati non possono essere offerti come nuovi, quindi il concessionario deve proporli con un forte sconto, che può arrivare anche oltre il 20% del prezzo di listino. www.autoalbrici.it/km-zero/ propone una serie di nuove occasioni già immatricolate, che offrono poi un vantaggio secondario, ovvero la pronta consegna, oltre ad un forte sconto sul prezzo originario del prodotto. Durante gli ultimi mesi le consegne delle auto nuove stanno subendo costanti ritardi, a volte anche di oltre 6-8 mesi, un’auto a km zero è per definizione già pronta dal concessionario, cosa che la rende ancora più appetibile. Oltre a questo si tratta in sostanza di auto nuove, che la concessionaria ha immatricolato per motivazioni varie, che possono essere la necessità di mettere in esposizione più veicoli di uno specifico modello, o anche l’adesione a complicati programmi di scontistica proposti dall’importatore o dalla casa produttrice dei veicoli. Il risultato non cambia, un’auto a km zero infatti è proposta a un prezzo vantaggioso, pur risultando sostanzialmente nuova: ha pochi chilometri alle spalle, meno di 100, e nessuno l’ha utilizzata abitualmente. I modelli più appetibili sono quelli che hanno le caratteristiche che il singolo cliente cerca, anche per quanto riguarda gli allestimenti o la motorizzazione.

Cos’è un’auto a km zero

Gli eventuali svantaggi
Scegliere l’auto a km zero

Un’auto immatricolata nell’arco degli ultimi 6 mesi, che ha percorso pochi chilometri e con una scarsissima o nulla usura: questo è in sostanza un’auto a km zero. Appare chiaro che i vantaggi offerti sono notevoli, possono però esserci anche dei piccoli svantaggi. A partire dal fatto che proprio l’essere in pronta consegna porta a degli evidenti limiti, il cliente può infatti scegliere esclusivamente tra le vetture a km 0 già presenti presso l’autosalone, senza alcuna possibilità di personalizzazione. Spesso poi i concessionari immatricolano vetture di un certo pregio, o comunque con allestimenti top e motorizzazioni ben precise: alcune persone potrebbero non riuscire a trovare l’auto dei sogni in versione a km zero.

La garanzia delle auto a km zero

Come funziona
Quanto vale

Un’auto a km zero è sostanzialmente un veicolo usato; questo significa che per quanto riguarda la garanzia valgono le regole dell’usato. Il concessionario è tenuto a garantire queste vetture per un minimo di 24 mesi, quindi due anni. È vero però che alcune case produttrici offrono garanzie particolarmente lunghe, che si basano sul chilometraggio; queste possono essere ancora valide sull’auto a km zero immatricolata da pochi mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi