Approcciarsi al lutto

Comment

Consigli utili

luttoIl lutto è una realtà cui chiunque deve pima o poi avvicinarsi: i genitori, un amico, un collega di lavoro, purtroppo la morte di una persona vicina ci colpisce in prima persona. Il lutto è un periodo spesso prolungato, la cui durata dipende da una serie di fattori.

Il periodo di lutto

Sono molti gli studiosi che si sono interessanti al periodo del lutto, inteso come momento psicologico molto particolare, durante il quale la persona tende a seguire delle fasi be precise, che accomunano tutti gli esseri umani. La ricerca più conosciuta a livello internazionale è quella di Elizabeth Kubler-Ross, che ha suddiviso il lutto in cinque fasi ben distinte: Negazione, Patteggiamento, Rabbia, Depressione, Accettazione. In genere le cinque fasi si svolgono nell’arco di un periodo massimo di due anni, anche se è possibile risolvere un lutto in pochi mesi, o anche in periodi di tempo molto superiori.

Diversi tipi di lutto

Il modo in cui si affronta un lutto dipende da una lunga serie di fattori, il primo fra tutti la vicinanza con la persona che se n’è andata. Il lutto per un collega di lavoro molto probabilmente si risolverà molto più rapidamente rispetto a quello di uno dei genitori; mentre la morte di un figlio o del partner possono portare a modificazioni comportamentali e a stati di depressione che durano per svariati mesi. Anche il tessuto sociale in cui si è immersi può allungare o accorciare il periodo di elaborazione del lutto, favorendo o ostacolando la corretta ripresa di una vita attiva e ricca di progettualità.

I pericoli del periodo di lutto

Nonostante il lutto sia un evento con cui tutti nel corso della vita dovranno fare i conti, può capitare in alcuni casi che la perdita di una persona cara porti a particolari disturbi, spesso anche molto gravi. Alcune persone dopo aver perso una persona a loro molto vicina, con cui avevano progettato di continuare un lungo percorso di vita, tendono a sprofondare in un pericoloso periodo di depressione, che può portare a tentativi di suicidio o stati di negazione prolungati, che possono avvicinarsi alle allucinazioni coscienti. N bravo professionista ci può aiutare in momenti di questo tipo, per farci affrontare ciò che ci spaventa dell’assenza di una persona cara e per farci accettare gli eventi luttuosi che avvengono nell’arco della nostra vita. Potete trovare tantissime notizie riguardanti questo argomento sul sito www.eleonorasellitto.it, psicologa che opera a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi