S.o.S. stitichezza: ecco come combatterla in estate

Comment

Salute
stitichezza

La stitichezza è sicuramente uno dei problemi più ricorrenti per le donne. Questa, infatti, può colpire in qualsiasi moment0 della vita di una persona, e in qualsiasi stagione. Non solo: secondo le ultime stime stiamo parlando di un disturbo che può colpire inevitabilmente sia il sesso femminile che quello maschile.

Tuttavia, è altrettanto vero che durante le vacanze questo “disturbo” viene particolarmente accentuato. Quali sono le cause? In realtà possono essere tante e tutte diverse: il cambio di “residenza”, delle abitudini, la presenza di una gravidanza oppure del ciclo mestruale possono influire notevolmente sul metabolismo di una persona.

Ma è possibile combatterla? Ovviamente la risposta è sì: prima, però, di utilizzare il rimedio più classico, ovvero assumere i lassativi, provate a cambiare stile di vita. Se, ad esempio, non riuscite ad andare in bagno da un solo giorno potete provare a stimolare il metabolismo con una sana corsetta.

Non vi piace il running? L’alternativa è una bella camminata, magari di primo mattino: vi basteranno solo 30 minuti per riattivare il metabolismo, smaltire l’ansia pre-giornata lavorativa e sentirvi cariche e piene di energia.

Se, invece, la stitichezza si protrae da almeno tre giorni potete optare per un cambio di alimentazione: iniziate la giornata bevendo almeno due bicchieri di acqua tiepida a digiuno (quindi appena svegli). Inoltre, aggiungete all’alimentazione tanta frutta e verdura, e dopo cena concedetevi una bella macedonia composta da mele, pere e datteri. Se anche ciò non è sufficiente provate ad aggiungere una decina di prugne secche da assaporare durante la giornata: i risultati non tarderanno ad arrivare!

Infine, se la stitichezza vi perseguita da almeno 5 giorni (oppure di più) è il momento di agire in modo drastico: i lassativi, in questo caso, sono utilissimi. Attenzione, però: è importante non abusarne, e soprattutto non è salutare utilizzarli per periodi troppo lunghi.

Ora non vi resta che godervi la vostra meritata estate…in salute, ovviamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi