Perdita di segnale del televisore: come risolvere il problema e ristabilire il segnale

Comment

Consigli utili

12 tv-set-g922094409_1920Stavi guardando la partita e ad un certo punto è apparsa la scritta “segnale assente” con annessa scomparsa delle immagini? Niente di più fastidioso, ma niente paura, basterà seguire qualche semplice passaggio per ripristinare il segnale e continuare a guardare i tuoi programmi preferiti. Nella maggior parte dei casi tali malfunzionamenti sono dovuti a piccoli guasti o a difetti del televisore o del decoder, a qualche bug, oppure a qualche cavo danneggiato. Vediamo insieme quali operazioni compiere per provare a far ritornare il segnale nella maniera più semplice possibile. Nei casi in cui si tratti di guasti di maggiore entità sarà necessario rivolgersi ad un professionista con esperienza su antennista.it in modo da garantire una riparazione che sia stabile nel tempo.

Cosa fare se visualizziamo la scritta “nessun segnale”

Praticamente a tutti sarà capitato di veder comparire questa scritta sullo schermo, anche per pochi secondi. Di solito l’assenza di segnale non cela grosse problematiche, ma piccoli guasti o malfunzionamenti, in molti casi potrebbe bastare il riavvio dell’apparecchio, tv o decoder, che si sta utilizzando. Talvolta il guasto potrebbe essere derivante da uno sbalzo di tensione oppure da un bug del Firmware, altre volte potrebbe essere un problema di cablaggio, magari un filo scollegato o danneggiato. La prima operazione da compiere è riavviare l’apparecchio spegnendolo col telecomando e staccando la spina per circa un minuto. Dopo aver ricollegato la presa di corrente si può verificare se la procedura abbia avuto esito positivo, in caso contrario si passa allo step successivo: verifica del cablaggio.

Come verificare il cablaggio dell’antenna

Talvolta potrebbe capitare che l’assenza di segnale possa derivare dal cablaggio del cavo dell’antenna che potrebbe essersi danneggiato o semplicemente scollegato. Nel caso di danneggiamento del cavo si può intervenire tagliandolo e lasciando fuori il collegamento in rame che va poi inserito nel connettore. Ovviamente tale operazione è consigliata solo a chi abbia un minimo di dimestichezza, altrimenti è sempre consigliato di rivolgersi ad un professionista per evitare di aggravare ancora di più la situazione.

Reset del decoder e risintonizzazione canali

Nel caso anche il cablaggio sia ok si può passare alla risintonizzazione del decoder, questo perché capita spesso che i canali cambino frequenza e di conseguenza non siano più visibili su quella precedente. Per effettuare la risintonizzazione bisogna andare nel menù principale e selezionare risintonizzazione oppure reistallazione dei canali, a seconda del modello di tv o decoder che si usa.

Se neanche la risintonizzazione dovesse risultare utile a risolvere il problema si può provare a resettare l’apparecchio utilizzando l’apposito pulsante reset e tenendolo premuto per il tempo necessario. Per compiere il reset sarebbe comunque utile dare un occhio al libretto di uso e manutenzione che viene fornito con l’apparecchio.

Quando chiamare l’antennista

Talvolta i rimedi fai da te non sono in grado di risolvere le problematiche di ricezione, si tratta dei casi in cui ad essere difettose siano le prese o quando il problema sia all’antenna. In questi casi è meglio non intervenire in prima persona ma chiamare un antennista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi