Lo scatto nella preparazione atletica

Comment

Atletica

atleta

L’accelerazione è una grandezza fisica che descrive ogni tipo di movimento che non avvenga a velocità e direzione costanti. Più precisamente: è la variazione, sia in aumento sia in diminuzione, che la velocità (o la direzione) di un corpo subisce in uno spazio di tempo determinato. Questa variazione di velocità è sempre provocata dall’applicazione di una forza, che può essere fornita dalla massa muscolare umana oppure da una fonte naturale o meccanica.

Si comprende quindi come l’accelerazione sia una componente fondamentale di ogni attività sportiva. In particolare è in alcune specialità atletiche, come la corsa piana e ad ostacoli sulle brevi distanze oppure il salto in lungo e in altri sport quali il ciclismo, il tennis o il pattinaggio, che riveste una grande importanza la capacità di raggiungere la massima velocità nel più breve tempo possibile, grazie all’impiego della forza muscolare. Lo stesso discorso vale anche per alcuni giochi di squadra, come il calcio, il basket o il rugby. A seconda dello sport praticato, quindi, la preparazione atletica deve mirare a sviluppare la rapidità nello scatto. Altre utili informazioni sulla preparazione atletica potrai trovarle in questo sito web.

Un discorso a parte meritano quei campi di attività, come l’aviazione, il paracadutismo o l’automobilismo, in cui vengono particolarmente accentuati gli effetti che l’accelerazione ha sull’organismo umano. In situazioni limite, infatti, l’accelerazione tende a comprimere e a spostare i liquidi e gli organi, causando a volte perdite di sangue o addirittura rotture di organi interni. In particolare, il cervello è soggetto a stati di anossia, cioè di carenza di ossigeno per insufficiente afflusso di sangue, che possono portare, per esempio, alla temporanea perdita della vista, oppure a scompensi determinati da un eccessivo afflusso sanguigno.

Bisogna precisare a questo riguardo che l’organismo umano ha una notevole capacità di resistenza ad accelerazioni di grande intensità (fino a quattordici volte l’accelerazione di gravita), ma risente molto della frequenza e soprattutto della durata di queste sollecitazioni molto forti.

Tra gli sport dove è richiesta una forte capacità di resistenza vi è la ginnastica che sta riscuotendo in questi anni un vastissimo successo il motivo è evidente: il fine della ginnastica consiste nel raggiungimento di uno stato di benessere completo, basato sull’equilibrio fra il corpo e la mente, la “materia” e lo “spirito”. Di fronte ai ritmi di vita sempre più stressanti imposti dalla moderna società, “l’attività” aerobica propone una propria filosofia che ha come punti di forza l’esercizio fisico finalizzato all’assorbimento di una maggiore quantità di ossigeno, un’alimentazione ben equilibrata e il riposo dosato nel modo migliore. Fra le sostenitrici di queste teorie vi è anche l’attrice americana Jane Fonda, autrice di un best-seller dedicato alla ginnastica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi