Arredare con stile

Comment

Casa
divano shabby

divano shabbyQuali gli stili che abbiamo a disposizione per arredare un ambiente? Qualsiasi esso sia, come possiamo dare la giusta impronta al nostro appartamento, al nostro locale, o al nostro ufficio?

Vediamo di seguito quali sono gli stili che possono guidare la scelta di mobili, accessori, dettagli, etc… quando dobbiamo vivere un ambiente che sia accogliente e armonioso.

Lo stile Shabby Chic nasce in Inghilterra ed in poco tempo si ritrova in tutte le riviste di settore e nelle abitazioni di tutti i continenti.

Shabby” significa “trasandato” e l’arredamento in stile Shabby Chic poggia proprio sull’aspetto vissuto di mobili ed accessori. L’essenza di questo stile è proprio insitia nel concetto del recupero dei vecchi mobili. Se ne avete da rimediare da vecchie case di campagna, fatelo! Non c’è migliore soluzione che riciclare questi per dar un tocco di shabby chic al proprio ambiente. Oppure una soluzione è quella di utilizzare metodi di restauro con anticamento ad arte.

I colori prediletti da questo stile sono prevalentemente pastello, tenui, piuttosto chiari, dalle pareti ai pavimenti, al soffitto, ai muri.

Potete giocare con colori come ocra o sabbia per i tessuti, mentre per i mobili potete ricercae un effetto materico, scegliendo materiali come il legno naturale al vivo.

Lo stile cosiddetto ‘svedese’, ma per definizione nordico, è uno degli stili di arredamento adesso più in voga, dominato dal concetto di ricavare il massimo da uno spazio minimo, in un gioco di equilibri di colori, linee e punti di fuga. Molta importanza in questa configurazione ce l’ha l’illuminazione solare valorizzata da da materiali naturali e da colori chiari.

Lo stile etnico è notoriamente molto particolare e si distingue per il carattere esotico che possiede. Uno stile affascinante quello etnico che emana calore ed esprime accoglienza.

Tutto, dalla mobilia agli accessori ai complementi d’arredo, ai tendaggi e tessuti, è intriso di esotismo. Un’ottima idea è quella di giocare con gli stili: dall’arabo all’africano, con quello asiatico e latino…in una ricerca di mix di colori da accostare con gusto.

Il classico è lo stile più comune per arredare una casa o altro ambiente. Il must sono mobili ed elementi d’arredo di diverse epocale fuse in uno stile assolutamente tradizionale.
Lo stile classico può puntare al comò con ribaltina ma anche alla 
testiera per la camera da letto e alla vetrinetta e per il soggiorno. 

Lo stile contemporaneo arreda l’ambiente con mobili in tinta unita che risaltano su pareti e pavimenti chiari. I materiali in stile contemporaneo puntano al pratico e all’innovativo, a superfici in acciaio e metallo. Una parete da destinare ad una libreria a scaffali in acciaio sarà un elemento d’arredo di indubbio fascino, da accostare ad altri mobili dello stesso gusto.

Per avere un’idea delle opportunità in commercio, potete visitare il sito web scaffalature.roma.it.

L’eclettico è lo stile che nasce da un crossover di stili diversi. Uno stile sopra gli stili, ma da accostare con gusto ed eleganza per evitare eccessi e pacchianate.

Lo stile orientalezen e rilassanti, prevede linee morbide, minimalismo e funzionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi