Tags:

Record di auto costruite in Europa

Comment

Lavoro

Secondo quanto afferma uno studio condotto da PwC, il vecchio Continente non ha mai costruito così tante automobili come quanto avvenuto nel 2016, che si è chiuso con un livello di produzione di vetture e utilitarie che – stime alla mano – ha raggiunto quota 19,1 milioni di unità, in aumento del 5,7 per cento rispetto a un anno fa. Se al dato di cui sopra si aggiungono camion e bus, si rileva come la soglia dei 20 milioni di veicoli sia stata facilmente raggiunta e superata.

Ancora, sostiene il dossier PwC, le vendite di veicoli in Europa dovrebbero essere aumentate nell’anno appena concluso di oltre il 7 per cento rispetto al 2015. Inoltre, osserva François Jaumain, che di PwC è responsabile del settore auto, “il miglioramento delle capacità di utilizzo delle fabbriche ha fatto entrare l’industria europea in un circolo virtuoso. La redditività degli impianti migliora, il che permette di evitare i ristorni sui prezzi di vendita e dunque di preservare il margine per veicolo”.

Per quanto concerne le caratteristiche produttive, l’analisi afferma che in una gran parte dei casi le auto sono state fabbricate nella stessa zona geografica nella quale sono vendute. Non solo: l’Europa esporta circa due milioni di auto all’anno, che in prevalenza rappresentano vetture appartenenti al segmento premium, che prendono la direzione della Cina o degli Stati Uniti. Il principale esportatore è la Germania, che con i suoi (quasi) 6 milioni di veicoli si scopre anche il primo produttore europeo. Continua infine a crescere il ruolo dei nuovi Paesi produttori come la Repubblica Ceca, la Slovacchia e la Turchia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *