I migliori dispositivi per stampare codici a barre

Comment

Lavoro

Molte piccole o grandi attività possono trovarsi nelle necessità di stampare etichette per i codici a barre dei loro prodotti. Sebbene le stampanti standard a getto d’inchiostro o laser possano essere utili per poter stampare etichette con codici a barre occasionali e con basso volume di frequenza, in realtà le stampanti ad hoc per questo genere di richiesta, con un funzionamento termico, sono le migliori e più oculate scelte che possiate fare.

Abbiamo dunque scelto di selezionare per voi alcune delle migliori opzioni di stampanti per codici a barre, dopo averne valutato:

  • Funzione di stampa: termica diretta, trasferimento termico o getto d’inchiostro / laser;
  • Tipi di codici a barre (codice a barre lineare e codici QR);
  • Opzioni di dimensioni e forma dell’etichetta;
  • Integrazione con la gestione aziendale e il software di inventario;
  • Connettività stampante;
  • Durata e longevità;
  • Opzioni di stampa a colori;
  • Opzioni di stock di etichette colorate;
  • Velocità di stampa.

 

Ricorda innanzitutto che per poter avere una convenienza in tal senso non è certo necessario essere delle grandi organizzazioni. Anzi, la maggior parte delle piccole attività di vendita al dettaglio, magazzinaggio e produzione possono trarre il miglior vantaggio proprio dall’avere una stampante termica per etichette dedicata. Ciò semplifica infatti la creazione di etichette con codici a barre e la rende qualitativamente impeccabile!

Detto ciò, le nostre scelte che vi consigliamo di valutare, sulla base dei requisiti sopra descritti, sono:

  • Dymo LabelWriter 450: la migliore in assoluto per i rivenditori e i magazzini di e-commerce che creano frequentemente etichette con codice a barre;
  • Zebra ZD410: può memorizzare e produrre etichette con codici a barre di stampa in volumi maggiori;
  • Zebra ZD500R: ideale per le aziende che necessitano di un approccio economico per creare etichette di codici a barre incorporate con chip di tracciamento wireless RFID;
  • Epson Expression ET-2650: per le attività che stampano le etichette con codice a barre meno frequentemente e non hanno bisogno di una stampante dedicata per i codici a barre;
  • Dymo Label Manager 420P: per quelle aziende che necessitano di creare etichette con codice a barre con un dispositivo palmare.

E tu che ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi