Citofono VoIP: rispondi al campanello con lo smartphone

Comment

Tecnologia
Smartphone

La tecnologia VoIP oggi si applica ad una serie di dispositivi, che permettono di sfruttarne appieno le caratteristiche. Per chi non lo sapesse il termine VoIP è l’acronimo di Voice over Internet protocol. Un citofono VoIP non è altro che un videocitofono che sfrutta internet per comunicare.

Come funziona un citofono VoIP

Il normale citofono di casa connette un altoparlante con pulsanti disposto all’ingresso con una cornetta telefonica posta all’interno della casa. Questo consente di comunicare con chi è fuori dalla casa, che ci può anche dichiarare la sua presenza utilizzando i pulsanti presenti vicino all’altoparlante. Un citofono VoIP fa questo, e anche molto di più, non utilizzando un cablaggio diretto tra altoparlante e cornetta telefonica, ma sfruttando la rete internet di casa, LAN o Wi-Fi a seconda dei casi. Questo permette non solo di rendere più semplice l’installazione dell’apparecchiatura, ma anche di approfittare di una serie di interessanti vantaggi.

I vantaggi di un citofono VoIP

Visto che lo squillo del campanello di casa viene trasmesso tramite internet, ci dà la possibilità di avvertirlo non solo all’interno della casa, ma ovunque ci sia un dispositivo connesso alla rete. Il proprietario può infatti utilizzare una comoda applicazione per smartphone, che comunicherà lui ogni occasione in cui qualcuno è presente al di fuori della sua casa e sta premendo sul campanello. Sempre attraverso il cellulare, ma anche con un computer volendo, si può rispondere al campanello, per comunicare all’ospite che si è in ritardo.

Non solo un citofono

Solitamente oggi i citofoni di nuova generazione sono muniti di una comoda videocamera, sono quindi dei videocitofoni. Grazie a questo con un videocitofono VoIP possiamo vedere chi sta suonando alla porta, anche a distanza, con lo smartphone o il computer. Sono poi disponibili ulteriori possibilità, come ad esempio quella di rendere l’apertura della porta possibile anche a distanza. Quindi se qualcuno suona mentre non siamo in casa, possiamo valutare l’eventualità di farlo comunque entrare, indicandogli tramite il citofono (sempre a distanza) come comportarsi nel momento in cui entra. Se si tratta di un amico potremmo proporgli di entrare e di servirsi da bere mentre stiamo arrivando a casa.

Aprire la porta con lo smartphone

Negli ultimi anni si stanno sviluppando anche numerose possibilità per quanto riguarda l’apertura della porta, senza l’utilizzo delle classiche chiavi. Il citofono VoIP infatti ci può permettere di aprire la porta a distanza, o anche di aprirla attraverso il dispositivo NFC del nostro smartphone, o una carta magnetica. Entrare in casa diviene ancora più semplice, senza il timore di rovinare la serratura o le chiavi, o di perdere queste ultime. Avere la possibilità di aprire la porta a distanza offre una serie di vantaggi; ad esempio si possono far accedere alla casa i propri figli mentre si è al lavoro, senza munirli di un paio di chiavi. Oppure si può aprire la porta ad un corriere, anche se non si è in cara, in modo che svolga il proprio compito per poi uscire, chiudendosi la porta alle spalle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi